[Recensione] CREMA RIPARATRICE Natural & Young - Planters

Ciao a tutte *-*
So che non lo faccio mai ma volevo ringraziare ognuna di voi perchè rendente questo blog vivo. Grazie per i vostri commenti e per il vostro sostegno. Sdolcinature a parte, oggi vi parlo finalmente della famosa crema Planters. Finalmente perchè è da settembre che è entrata a far parte dei miei prodotti.


Chi è?

[CREMA RIPARATRICE Natural & Young - Planters]



Nome: CREMA RIPARATRICE Natural & Young - Planters
Costo: 10€ \ 75ml
Reperibilità: Farmacie, para-farmacie, erboristerie.
Sito:          Dribble icon    Facebook icon


*Foto del prodotto integro appena arrivato.
Cos' è?
Si tratta di una crema multiuso (viso, mani, corpo) dal packaging molto delizioso. Una scatolina in latta con tappo a vite e decorazioni varie. La mia fa parte dell'edizione limitata di Miss Italia e vi è raffigurata una raffinata donnina con un giro di perle (ma questo lo vedete dalle foto).
Com' è fatto?
La crema ha consistenza molto densa e corposa. Di colore rosa antico. Il profumo è sì gradevole ma davvero molto forte.

Potete usarlo così.
Questo concentrato di aloe vera e principi attivi vegetali è ideale per le pelli delicate, soggette ad arrossamenti e frequenti screpolature. Di facile e veloce assorbimento, protegge dalla secchezza causata dal sole, dal freddo, dal vento e dall’inquinamento atmosferico. Grazie alla sua texture delicata e leggera, può essere usata sulla pelle del viso, sulle mani e sul corpo, senza lasciare la minima traccia di untuosità.
Non è vero. La crema ha un'alta concentrazione di profumo che penso irriterebbe anche se pelli normali figurarsi quelle sensibili. La texture poi tutto è tranne che leggera.
Come ti ci trovi?
Se avete letto sopra potete aver già intuito che questo prodotto non mi piace. E credo che la maggior parte della delusione derivi dall'aver provato la sua cugina inglese Steamcream. La Steamcream che ha in comune con quest'ultima solo il packaging è una crema emulsionata a vapore e completamente bio; consistenza leggera e si assorbe in fretta.  La Planters, invece, ha tanti ingredienti buoni (dobbiamo riconoscerlo) ma ha anche qualche silicone cattivo. Il profumo è molto gradevole, ma troppo persistente. Il problema è che è troppo pesante. La consistenza è quasi burrosa e pannosa e non si assorbe mai. Sul corpo poi si fa davvero fatica a farla assorbire. L'unico utilizzo a cui l'ho destinata è per le mani, ma anche lì non mi soddisfa molto. L'idratazione è solo momentanea. Questo è l'inci:



Concludendo, la consiglio a chi ha la pelle davvero secca ed ha bisogno di una crema dalla consistenza pesante. Se, invece, cercate un prodotto leggero e veloce questa crema non fa per voi.