[Recensione] Flat Perfection *Medium Warm* - Neve Cosmetics

Sera bellezze *-*
Oggi vi parlerò del fondotinta compatto Nevecosmetics, che dopo i rossetti è stata una delle uscite più interessanti del brand. Come sapete io sono l'anti-polvere, chiamatemi pure Swiffer -.- Scemenza a parte, non ho mai usato un fondotinta minerale perchè temevo non fosse abbastanza coprente e perchè odio che quando devo truccarmi attorno a me si crei una nube polverosa. Lo so, sono limitata.

Potete, quindi, capire la mia gioia appena mi è arrivato il comunicato stampa che conteneva le parole fondotinta e compatto. Ho subito pensato che doveva essere mio. Poi Neve è stata così gentile da inviarmeli gratuitamente per poterli testare in anteprima.

Riguardo al colore da scegliere vi ho aiutato per quel che potevo rispondendo alle vostre domande e facendo gli swatches dei fondi ricevuti. Molte di voi mi hanno poi ringraziato dicendo che grazie ai miei consigli avevano azzeccato tonalità. Se dovete ancora comprare il fondo e siete indecise tra light e medium e tra medium e tan, scegliete la tonalità più scura. Mia sorella ha avuto modo di provare il mio medium e le andava bene. Al momento dell'ordine ha deciso di prendere anche il tan e, nonostante la sua carnagione chiara, le sta molto bene e non si vede alcuno stacco di colore. Credo che Neve dovrebbe aprire il range di colori disponibili verso le carnagioni più scure. Se io che sono una light mi trovo bene con il medium; chi è tan che colore dovrebbe prendere? O.o

Passiamo alle mie considerazioni vere e proprie.

Flat Perfection *Medium Warm*


Nome: Flat Perfection *Medium Warm*
Costo: 14.90 €
Reperibilità: Trovate gli e-commerce cliccando qui 
Sito:          Dribble icon    Facebook icon

Coprenza

Questo fondo ha una coprenza medio-bassa. Fattore che dipende dal pennello che si usa (più ha le setole dense più il risultato sarà coprente) e se lo si applica asciutto o bagnato (maggiore coprenza). Io lo applico da asciutto e il risultato a me piace perchè naturale. I pori dilatati e i rossori lievi vengono coperti. Restano evidenti eventuali brufoli. Se presenti applico prima del correttore e poi procedo col fondo.


Durata (sul viso)
Questo fondo ha un'ottima resistenza. Mi è capitato di applicarlo alle 8 del mattino e di toglierlo alle 8 della sera. E lui era ancora li. Il problema è che seppur non si toglie dal viso e, quindi, rimane fisso si trasforma. Nel mio caso, e nello specifico caso della mia pelle mista, si ossida (diventa più arancione) e si lucida dopo 5h. C'è da dire che, però, io non uso una cipria. Usandola probabilmente la lucidità dovrebbe ridursi. Col caldo il fondo non ha avuto reazioni diverse. Testandolo, cioè, anche con 30° e sotto il sole si comportava allo stesso modo che durante le giornate più fresche. Ho anche notato che il fondo reagisce bene anche con diversi tipi di blush. Siano essi in crema o in polvere, trattiene il colore e fa si che duri a lungo. Permette anche di sfumare molto bene il blush che andiamo ad applicare.

Secca la pelle?

No. Devo dire che anzi lo trovo piuttosto morbido e confortevole sul viso. Ho, però, parlato con ragazze dalla pelle secca e si sono lamentate del fatto che seccasse ancora di più. Una di loro ha risolto aggiungendo delle gocce di olio alla crema viso idratante abituale. 

Che pennello usare?

La risposta valida sarebbe: quello che vi viene più comodo. Io li ho sperimentati un pò tutti. E nello specifico ne ho utilizzati quattro. Questi:


  • 125\stippling: pennello dalle setole piatte e in taklon. Le setole sono molto morbide e poco fitte. Il risultato che si ottiene utilizzando questo pennello è estremamente naturale perchè preleva poco prodotto. E' il metodo che di solito preferisco.
  • buffer: questo pennello ha le setole piatte e molto fitte. Permette una risultato molto coprente ma meno naturale. Usando questo pennello si consuma più prodotto.
  • 124\stippling: pennello dalle setole tonde in taklon, piuttosto grande. Le setole di questo pennello a differenza del 124 sono più fitte e meno morbide. Questo pennello, quindi, scaverà il fondo consumandone molto. L'applicazione, però, sarà molto precisa e il risultato coprente.
  • powder: pennello dalle setole tonde ed ampio. E' il classico pennello da cipria. Io lo uso quando vado di fretta. Il risultato sarà preciso, ma naturale. 

E' polveroso?

Si. Abbastanza. Lo specchietto è praticamente inutilizzabile perchè si sporca non appena il pennello entra a contatto con il prodotto. Il fatto che sia polveroso richiede delle cautele che io sempre uso: essere delicati. Appoggiare lentamente il pennello e muoverlo con altrettanta lentezza. Ciò nonostante un po' di prodotto svolazzerà comunque. Questo comporta che il fondotinta si consumerà più in fretta di altri dello stesso tipo. 

Il fatto che si stia consumando velocemente può darsi dipenda o da un mio problema personale o da un problema del fondo in sé. Io credo che la risposta sia a metà strada. E cioè è vero che io ho usato questo fondo anche due volte al giorno ed è altrettanto vero che questo fondo è polveroso. Altro fattore da considerare è il pennello. Più le setole sono fitte e rigide (come quello che di solito uso io) più prodotto verrà prelevato. Un pennello più morbido (un mini-kabuki, ad esempio) gratterà via meno prodotto dalla cialda e vi assicurerà una durata più lunga. Questa è l'evoluzione che il mio ha avuto:


Adesso qualcuna penserà:
 mi compro un fondo Mac che anche se costa di più dura secoli.
E' una vostra scelta. Io, però, vorrei sottolineare una cosa importante. E cioè che questo è un fondo senza schifezze. Di sicuro deve essere migliorato e perfezionato e sono sicura che Neve lo farà, ma per me rimane comunque un'alternativa ecobio validissima. Anche perchè, al di là del fatto che sia bio, io non ho mai provato un fondo che mi facesse una pelle così bella. Da quando lo uso mi è stato fatto più volte questo complimento: hai la pelle così bella che sembri una bambola. Il merito è sicuramente di questo fondo. E, personalmente, lo ricomprerò. Di sicuro questo fondo mi durerà un altro mese. E credo che 15€ per 2 mesi non siano troppi. Poi se siete più brave di me di sicuro vi dura anche di più.

Nessuno ci obbliga a comprarlo. Credo che i blog siano utili proprio per questo. Perchè ci danno delle informazioni su dei prodotti, informazioni comunque soggettive ma che ci permettono di farci un'idea e di meditare meglio sulla convenienza e opportunità di un acquisto.