Se indossi il rossetto rosso sei una troia

Il rossetto rosso è come la minigonna. Se lo indossi sei una poco di buono. Stai provocando. Stai cercando di attirare l'attenzione. Te la stai cercando. 

Al giorno d'oggi uno dei più grandi mali che ci affligge è l'insicurezza. Ci sentiamo così tanto osservate che abbiamo paura di essere noi stesse e facciamo il possibile per essere come gli altri ci vorrebbero. Ci facciamo condizionare da uno sguardo, da un complimento, da una critica. Non abbiamo il coraggio di dire « io sono così e se non ti piace sticazzi! ». E, quindi, a casa davanti lo specchio proviamo un rossetto rosso e ci vediamo belle con una minigonna, ma poi prima di uscire leviamo via il rossetto e mettiamo i pantaloni. Perché lasciamo che gli altri siano più importanti di noi stesse? E, soprattutto, siamo sicure che agli altri importi veramente come siamo acconciate? 

Sono molti i pensieri di ogni donna e sono tante le insicurezze. Sono molte le donne che si trascurano per diventare invisibili, per essere l'ombra di un uomo che le vuole acqua&sapone. Sono moltissime le donne che mi hanno scritto «col rossetto rosso mi sento volgare». La volgarità è un'altra cosa. E' la mancanza di educazione, cultura, di eleganza nei movimenti, è il parlare scurrile. Sei volgare se mangi con la bocca aperta, se sulla metro non cedi il tuo posto alla vecchietta, se butti i rifiuti per terra. Non sei e non sarai mai volgare se indossi un rossetto rosso.

Col rossetto rosso non ti senti a tuo agio. 
Può darsi. Capita anche a me che sono nata col rossetto. 
Può darsi che il rossetto rosso non sia adeguato al contesto in cui ti trovi o quella specifica tonalità di rosso non ti dona particolarmente. Puoi cambiare alcune varianti ed anche tu potrai sentirti bella e a tuo agio con il rossetto rosso.

Ma è così importante indossare un rossetto rosso? Si! E' una dichiarazione di indipendenza a te stessa. E' guardarsi allo specchio è dire  «Io sono quella che scelgo di essere. Non sono il numero degli uomini con cui ho scelto di andare a letto. Non ti sto invitando a venire a letto con me perché ho il rossetto.». 
E' importante perché significa affermare il proprio posto nel mondo senza che i giudizi ed i pregiudizi della gente ci sovrastino. 

E sapete anche qual è la verità?
Che la maggior parte degli uomini nemmeno si accorge se hai un rossetto o una minigonna. Siamo noi a sentirci così in imbarazzo che, involontariamente, attiriamo lì l'attenzione. Un po' come quando hai i tacchi e, non sapendoci camminare, inciampi. 

Sono, invece, le donne che si accorgono di come vanno in giro le altre donne.
Sono le donne che giudicano le altre donne.
« Con quel rossetto rosso sembra una troia! »
« Guarda quella troia! Ha la minigonna così corta che faceva prima ad uscire in mutante»
E non negare di averlo pensato anche tu, almeno una volta nella vita, guardando la compagna di scuola, la collega di università o lavoro, la nuova fidanzata dell'ex.

Sono le donne il vero nemico delle altre donne.
E noi vogliamo che le cose cambino.
Vogliamo immaginare un mondo dove una donna sprona un'altra donna a prendersi cura di se stessa, ad amarsi e ad indossare un rossetto rosso. 
Un rossetto rosso è una dichiarazione. 
Sei tu che scegli come vuoi essere. 


Scopri la tua stagione armocromatica:
Per spronarvi a non avere paura del giudizio della gente vi invito a mettere un rossetto rosso, farvi una foto, caricarla nelle storie di Instagram taggando @misshaul e usando l'hashtag #MISENTORED.
In questo modo potrò conoscervi, interagire con voi, supportare la vostra voglia di amare di più voi stesse.