Dovete amarvi, anche se non ci credete.

Il primo febbraio del 2016 è morto il mio fidanzato.
Il 23 maggio del 2018 voglio parlarvi del perché io sono ancora viva e di come voi mi avete aiutato anche se spesso vi sembra che sia il contrario. Non vi parlerò della mia vita privata perché non sono ancora pronta ma posso parlarvi del perché dovete amarvi


Nella vita di ogni giorno ognuno di noi affronta il proprio percorso. Con coraggio, con dignità, con forza. Altre volte lo affronta con fatica, pensando che il prossimo passo sarà l'ultimo perché non ha abbastanza forza per andare avanti. Ci sentiamo schiacciare dalle ansie, dal senso di fallimento e dall'insicurezza.
Abbiamo gambe forti eppure non riusciamo a camminare.
La frequenza cardiaca del nostro cuore è regolare eppure non riusciamo ad amarci.
E poi ci confidiamo con qualcuno e ci dicono "Passerà. Cosa vuoi che sia?"
Non è niente ma è il tuo peso, la tua angoscia, la tua ansia. 
E diventerà la tua insicurezza. 
Ho la possibilità di parlare ogni giorno con tantissime di voi ed è per me un grande onore poter avere l'opportunità di conoscervi. Vedo le vostre foto e vi trovo deliziose. Leggo le vostre parole e vi trovo insicure. 
Quando vi dicono "c'è di peggio" e vi sembra sia solo una stronzata, invece, hanno ragione. 
Quello che state vivendo adesso non è niente rispetto a quello che da un momento all'altro potrebbe arrivarvi. E se imparate a dare peso a questo dato di fatto la vostra vita cambia. Iniziate ad apprezzare quello che avete e quello che siete ma desiderate di essere di più
Ti guardi allo specchio e vorresti essere magra? Si felice perché hai gli occhi per poterti guardare e parti da questa felicità per essere grata. 
La gratitudine di quello che sei ti darà la forza per diventare quello che vuoi.
Ci sembra di non avere niente, che ci manchi tutto, che nessuno ci apprezzi.
Partiamo da qui. 
Fermiamoci e respiriamo. 
Sono gli altri a non riconoscere i nostri meriti o siamo per prima noi stessi a non farlo?
Non sei troppo grassa o troppo brutta o poco intelligente. 
Magari sei solo pigra e ti manca la motivazione. 
Parti da lì.
Analizzati con oggettività e compra un rossetto nuovo.
Sorridi e amati un po' di più ogni giorno perché le persone e le cose accanto a te possono anche smettere di essere mentre tu no
Tu resterai con te ogni giorno della tua vita. 
E solo per questo meriti di essere amata.

Scopri la tua stagione armocromatica:
✅clicca qui
Iscriviti ai miei gruppi! armocromiabiohaulle paperelle

9 commenti

  1. Grazie per aver condiviso questo post! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  2. Bellissime parole Ele....grazie servono sempre :)

    RispondiElimina
  3. Complimenti per la tua forza. Un abbraccio <3

    RispondiElimina
  4. E' proprio vero, ma è anche tanto difficile riuscire a farlo. Ci sono giorni in cui riesco, in cui voglio sentirmi più bella, più sicura, in cui dico, sì, ok potrei stare meglio, ma anche molto peggio. Ma ci sono giorni orribili, in cui mi dico che niente si sistemerà. Però grazie per questo bel post, spero possa aiutarmi nei giorni no!

    RispondiElimina
  5. Non ti commento mai ma oggi mi sento di farlo. Grazie per aver condiviso questo con noi,grazie per i consigli sui Rossetti e le frivolezze sul gruppo e grazie perché ad oggi se metto un rossetto senza sentirmi strana o giudicata è anche grazie al fatto che ti ho scoperto anni fa sul gruppo, e grazie perché nonostante io non mi ami ancora se tutto, riesco a credere in me e ad essere di aiuto per gli altri senza fare altro che essere me stessa. È vero che c è di peggio a molte cose , ma a volte il nostro “uomo nero” siamo noi stesse ma se si arriva alla consapevolezza che nessuno ci amerà. Quanto noi stesse si è un passo avanti. Un abbraccio forte.

    RispondiElimina
  6. Parole che spiazzano, come spiazza la verità, non è facile metterle in pratica perché è come se fossimo nati per sognare sempre un altrove che idealizziamo, per dimenticarci e dare per scontato l'ora e l'adesso. A volte è semplice compiacimento e ricerca di attenzione, altre volte è farci mangiare letteralemnte da ciò che invece, se solo volessimo davvero, ha una soluzione. Mettere per iscritto tutto ciò, come hai fatto tu, non sarà la soluzione definitiva, ma permette con più facilità ci guardarci in terza persone e provarci. Un abbraccio per il dolore che hai dovuto affrontare.

    RispondiElimina