(Tutti i ) ROSSETTI DIVA CRIME NABLA - IMPRESSIONI, SWATCHES E COMPARAZIONI

Credo di essere rimasta l'ultima sulla blogosfera a dovervi ancora mostrare in anteprima gli swatch dei rossetti Nabla. L'azienda, con cui mi scuso per la tempestività, mi ha inviato cinque rossetti su nove, ma io per offrivi un post completo e soprattutto perchè non resisto alla tentazione di comprare TUTTO ho acquistato col mio danaro gli altri quattro. 


I Diva Crime nascono in versione stick e si contrappongono come concept ai Liquid Tech Lip Color già presenti in gamma. Il loro finish è un opaco che tende al velluto, ma questa finitura matte non compromette il confort sulla labbra. Quando li si applica sono morbidi e scorrevoli, per nulla paragonabili ai matte o retromatte di Mac che sono molto secchi e si devono quasi tirare per farli scrivere. La sensazione che si ha è quella di un prodotto ceroso e scivoloso, ma non appena il rossetto si assesta sulle labbra (nel mio caso dopo un'ora) la sensazione varia e sembra quasi di non avere nulla su. La durata di quelli che in questi pochi giorni ho avuto modo di provare non è ne alta ne eccellente, ma media. Resistono a chiacchiere, bevute varie ed anche ad una cena ma tendono a sbiadire il modo vistoso nella parte centrale restando intatti sul contorno. La situazione che ne deriva dopo diverse ore non è disastrosa, anzi, ma facilmente ritoccabile perchè il rossetto non fa strato. Nel mio stash non ho nessun rossetto che somigli anche vagamente a questa formulazione.


Il packaging è costituito da una scatolina in cartone nera e da un bullet grigio antracite specchiato. La chiusura dello stick avviene mediante click rendendo impossibile un'apertura involontaria del rossetto. Quello che ho notato da subito, però, è che il rossetto non è fissato bene alla base e tende a muoversi; ciò soprattutto in riferimento ai colori più chiari della gamma. Come l'azienda mi ha gentilmente spiegato, ciò è dovuto alla formulazione cremosa che rende i Diva Crime particolarmente delicati. Per evitare che il rossetto subisca danni non tenetelo mai capovolto ed evitate di alzare tutto il rossetto fuori dallo stick e di indossarlo così.


Questo, ad esempio, è ciò che è successo al mio Ombre Rose mentre cercavo di metterlo in posa per le foto di questo post. Mi è successo ciò proprio perchè per riuscire a fare foto precise avevo alzato tutto il prodotto fuori dallo stick, sono sicura che se non lo avessi messo così tanto alla prova non si sarebbe rotto. Ho rimediato riponendo il rossetto sullo stick e l'ho riposto sulla base premendo leggermente. Infine, dopo un paio di ore in freezer, il rossetto è ritornato riutilizzabile e come nuovo. Ci tengo a dire che se dovesse succedervi una cosa simile potete rivolgervi al servizio clienti di Nabla che provvederà a risolvere la situazione, anche se avete acquistato il rossetto presso uno dei tanti rivenditori. 


Ogni rossetto Diva Crime contiene 4.2 gr di prodotto a discapito dei 3gr dei Mac e risulta al contempo più piccino e compatto. 


Prima di mostravi i colori volevo fare una precisazione. In molte si sono lamentate che i rossetti sulla modella Nabla apparivano in un modo e poi indossati era tutta un'altra cosa. Il motivo è semplice e va ricercato nel sottotono. Se, ad esempio, la modella ha un sottotono caldo ed indossa un rossetto neutro caldo, il colore che verrà fuori tirerà tutte le sfumature fredde e si armonizzerà perfettamente col suo incarnato. Lo stesso rossetto se indossato da una ragazza con sottotono freddo risulterà molto caldo e tirerà fuori la componente arancione (se c'è). Se, quindi, cercate un rossetto che vi stia bene cercate anche una blogger che abbia le vostre stesse caratteristiche o se ne avete la possibilità andate a provarli presso un rivenditore fisico. Per quanto riguarda il mio sottotono si ipotizza che possa essere neutro, per tale motivo riesco ad indossare con successo rossetti che abbiano una base fredda o una calda.

Alter Ego*

Alter Ego è un fuchsia intenso che incontra l'amaranto in una tonalità vivida, unica nella sua eleganza. Un colore medio-scuro dal sottotono amarena, tanto complesso nelle sue componenti quanto facile da indossare. Seducente ed affascinante, Alter Ego avvolge le labbra in una vellutata luminosità che fa risplendere il volto e lo spirito, facendo sentire speciale chiunque lo indossi!


Alter Ego è tra tutti il mio preferito. Questi toni berry brillanti sono sempre molto interessanti e riescono ad essere indossati facilmente anche da chi ha un sottotono caldo. All'interno troviamo una componente equilibrata di rosso lampone e amarena ed il risultato è veramente spettacolare. Questo tono si fa notare, risultando più rosso o più fucsia a seconda di chi lo indossa, ma allo stesso tempo io lo vedo molto elegante. 


Di questo tono ho diversi rossetti ma nessuno si avvicina a tal punto da potersi definire simile. Sfilata - Neve Cosmetics è più profonda e più berry. All Fired Up - Mac è più magenta ed ha una componente bianca che lo rende più chiaro e un pelo pastelloso. Dragon Girl - Nars è più brillante, più freddo ed anche lui ha del bianco dentro. Mac Red - Mac e Stoplight Red - Wet n Wild sono entrambi più saturi, più rossi e più freddi. Pleasure Bomb - Mac risulta chiaramente più freddo e più fucsia. Ed, infine, Marilyn - Mulac ha più bianco, più rosso e più corallo. 


Ombre Rose*

Ombre Rose è un rosa antico di media tonalità, ammorbidito e leggermente desaturato per via della punta di grigio che contiene al suo interno. Presenta un'anima romantica ed una rock che convivono in perfetta armonia! La componente calda e quella malva-fredda sono bilanciate in un sottotono neutro che si accorda facilmente ad incarnati e colori distanti tra di loro.


Ombre Rose è un tono tranquillo da mattina o da situazione formale. Le più esperte lo definirebbero un mlbb (my lips but better) ossia un colore simile a quello delle labbra. Non è un colore democratico e quindi non starà bene a tutte. Sarà in grado di valorizzare solo quelle che hanno un sottotono freddo o neutro tendente al freddo, sulle calde potrebbe dare un effetto simile a quello di un ematoma tirando fuori il grigio dell'incarnato. 


Uno dei rossetti che più ci si avvicina è Mehr - Mac anche se io lo vedo più freddo e più beige. Sicuramente averli entrambi è superfluo anche se uno non può essere definito il dupe dell'altro. Rose Bud - Wet n Wild è più caldo e pescato. Yield To Love - Mac ha più berry ed è più freddo. Orchidea - Neve Cosmetics risulta più accesa e sembra tirare fuori una componente lampone se confrontata a Ombre Rose. 


Across The Universe

Across the Universe è un rossetto fuchsia stellare, creato per essere vivo e vibrante pur rimanendo in orbita! Colora le labbra come petali vellutati di lussureggianti fiori esotici e le rende succose come sciroppo di frutti rossi! È passionale e travolgente, dal fascino seducente ed accattivante.


Across The Universe è un fucsia freddo, ma meno freddo di altri in circolazione. Di sicuro lo trovo più indicato per le ragazze dal sottotono freddo piuttosto che per quelle dal sottotono caldo. Essere fredde, però, non basta! Per riuscire ad indossarlo senza sembrare di avere uno Stabilo sulle labbra dovrete avere anche un croma piuttosto alto.


Mi scuso se gli swatches comparativi in foto vi sembreranno tutti uguali ma purtroppo la mia fotocamera ha molte difficoltà a catturare le sfumature dei fuchsia. Tra quelli in mio possesso si ci avvicina molto Pleasure Bomb ma *ATTENZIONE* non è un dupe. Sulla mano, forse, potrebbero sembrare simili ma indossati le differenze su di me si notano chiaramente. Pleasure Bomb - Mac è più profondo, più freddo e ha una componente rossa più evidente (sulle mie labbra); al contrario, ATU è più chiaro ed ha una punta di bianco che lo rende meno particolare del leggendario PB ma ugualmente bello *_* Il 514 Luscious Cream Kiko è più magenta, più freddo e più acceso. Lampone - Wycon è più freddo e più berry. Perpetual Flame - Mac ha una componente più rossa. Smoking Hot Pink - Wet n Wild è meno profondo e più rosa. Santa Claus - Mulac è più profondo e spiccatamente rosso. 



Portrait

Portrait è un corallo di media intensità estremamente inedito e particolare, ben bilanciato nelle componenti rosa ed arancio. All'interno contiene una punta di nero che lo rende lievemente meno acceso ed inesorabilmente elegante. Verrà interpretato in modo diverso da chiunque lo indossi, pur mantenendo sempre inalterata le sua essenza profondamente sofisticata.



Di questo rossetto mi colpisce l'intensità che è media e non alta come mi aspettavo. La tonalità risulta molto interessante, tant'è che non ho nessun rossetto da potergli comparare. Un rosso aranciato come Lady Danger sarebbe molto più acceso e saturo di questo, ad esempio.


Rouge Mon Amour*

Rouge Mon Amour è un rosso acceso e saturo in base blu per labbra intense. Tecnicamente è un un porpora chiaro che si avvicina al rosso cremisi ma a tutti gli effetti sarà semplicemente uno dei rossi più avvolgenti, pieni e vellutati che si possano desiderare. Nonostante il finish sia completamente opaco Rouge Mon Amour risplende di luce propria, rendendo le labbra protagoniste anche nelle lunghe notti metropolitane. Particolarmente versatile, si abbina con facilità estrema.


Lui è un rosso saturo caratterizzato dal colore puro. La base è fredda ma non freddissima. Non è un tono di rosso adatto a tutte perchè essendo così acceso sulle più soft tra voi può risultare sgargiante quasi fosse un semaforo. Tra tutti è quello che ha una texture più asciutta, quindi già dopo pochi minuti si opacizza continuando a restare confortevole per ore. 


Kinky - Mac, che è uno dei miei rossi preferiti, è l'unico che vi si avvicina come tonalità ma risulta leggermente più profondo e, quindi, più portabile del RMA. Ruby Woo - Mac è più saturo e ha una punta di corallo che lo rende più chiaro e più brillante. Cherry Pie - Neve Cosmetics ha una componente bianca all'interno che lo rende più chiaro ed, in generale, è un rosso che difficilmente sta bene a qualcuna. Stoplight Red - WnW è più accesso e molto più freddo; i contorni sono quasi magenta. Marylin - Mulac ha più bianco dentro e sembra un pelo caldo. Teatro - Neve Cosmetics è più calda e più profonda. 


Paloma

Paloma è una tonalità rosata e lievemente pescata. Un nude dalla forte personalità che valorizza le labbra senza annullarle. È fresco ed ingenuamente provocante. La sua essenza moderna e da diva lo rende perfetto per interpretare, attraverso look da tutti giorni, una Brigit Bardot in chiave contemporanea. Presenta impercettibili perle riflettenti che, nonostante il finish vellutato, contribuiscono a farne un matte cremoso, intrinsecamente luminoso e molto tridimensionale per labbra morbide ed otticamente rimpolpate.


Paloma potrebbe essere concettualmente pensato come la versione calda di Ombre Rose, ossia un mlbb caldo con una componente rosa e pesca. L'intensità è media e non bassa come quella dei nude a cui sono abituata. 


Almond Cookie - Neve Cosmetics ha una componente più biscotto e meno pesca, presenta pure un'intensità più bassa. Magnolia - Neve Cosmetics ha la stessa intensità ma è decisamente più rosa. Mou - Mulac ha una componente marrone più decisa ed evidente che in Paloma manca. Rose Bud - Wnw che pochi swatch sopra risultava di intensità media e pescato, qui appare quasi acceso e quasi corallo se paragonato a Paloma.

Panta rei

Panta Rei è un tono medio rosato con una componente attenuata di rosso all'interno. Una tonalità neutra e viva che definisce le labbra con discrezione donando un effetto chic e raffinato. Panta Rei è una scelta adeguata per qualunque occasione, perfetto per essere utilizzato quotidianamente con disinvoltura.


Pantarei ha una base rosata evidente riscaldata da una componente pesca. E' leggermente più intenso di un nude cancellalabbra e per tale ragione risulta davvero grazioso come tono, perchè adatto a quelle occasioni in cui vogliamo farci notare ma non troppo e/o quando sugli occhi abbiamo un make up importante. Io lo vedo sicuramente caldo, quindi sui sottotoni freddi potrebbe risultare aranciato. Su di me lo trovo bellissimo e sono contenta di averlo comprato perchè mai avrei immaginato di innamorarmi di un colore così.  


Vertigo*

Vertigo è un elegante color orchidea. La nuance viola rosata che lo caratterizza nasce da un accurato mix di rosa, fuchsia e blu. Più satura del tenue lilla, la tonalità di Vertigo è vibrante, fresca ed attraente, così femminile. Si adatta ai colori più mediterranei fino agli incarnati più algidi ed eterei donando in modo piuttosto universale.


Lui è uno dei rossetti più proibitivi, perchè la componente viola al suo interno lo rende adatto solo alle più fredde. E' un colore che non amo molto e difficilmente scelgo di indossare, ma ammetto che non me lo vedo malissimo addosso e non mi sento penalizzata da esso.


Show Orchid - Mac è freddo quasi in ugual modo ma la sua componente fuchsia è più spiccata. Mauve Outta Here - Wet n Wild ha un'intensità più bassa e risulta più malva e più pastello. Viola Orchidea - Wycon è più profondo e più violaceo risultando decisamente più portabile.


Domina

Domina è una tonalità prugna-vinaccia scura e profonda dal sottotono rosso freddo e presenta una sfumatura di velluto viola. È audace ed elegante, molto sexy e si adatta ad ogni incarnato, dai più chiari a quelli più scuri, portando immediatamente le labbra in primo piano senza sopraffare il volto ma lasciando respiro ai lineamenti.



Domina è quel genere di colore che a me non sta bene perchè troppo scuro e profondo ma che ho voluto comprare perchè mi affascina e con certi look lo trovo incredibilmente sensuale.


Cherry Blossom - Wet n wild è davvero molto simile, in entrambi c'è una buona componente di rosso e di prugna ed onestamente non riesco a trovare altre differenze. Vino - Neve Cosmetics ha la stessa profondità ma la sua componente marrone la rende più calda. La Lip Pencil 01 - Debby è molto più fredda e viola. Infine, Sugar Plum Fair - Wet n wild ha una componente berry\fuchsia che lo rende più chiaro e vivace.


Informazioni Utili

  • Diva Crime - Nabla 
  • Varianti:
  • Prezzo: 12.90 € per 4.2 g 
  • Reperibilità: sul sito ufficiale, sullo store Cuccioli d'uomo e in diversi rivenditori fisici 
  • Inci: hydrogenated polyisobutene · ethylhexyl palmitate · silica · disteardimonium hectorite · candelilla cera (euphorbia cerifera (candelilla) wax) · polyethylene · pentaerythrityl tetraisostearate · isododecane · mica · camellia japonica seed oil · propylene carbonate · tocopheryl acetate · parfum (fragrance) 




Considerazioni

Trovo questi rossetti deliziosi. Il finish sulle labbra è vellutato e molto elegante. Mi ricorda molto quello dei Liquid Lipstick Wycon ma ha il vantaggio di non seccare e di non sgretolarsi col passare delle ore. Anche sulle labbra irritate, dopo lo scub, risultano idratanti e non ho avvertito alcun pizzicore strano. Si stendono molto facilmente anche senza l'ausilio di una matita per il contorno (nelle foto non ne ho usata alcuna, ad esempio). Non sbavano e non scappano fuori dai contorni. Se oltre ad i nove ci fossero nuove tonalità disponibili io le acquisterei senz'altro. 

La promozione sul sito ufficiale (o presso i rivenditori) termina domani, non fateveli scappare! 


*press sample