[Recensione] H2O Prerogative & Daphne - NABLA Cosmetics

 NABLA Cosmetics da diversi mesi ormai è causa delle nostre bave cosmetiche. Non potete negare che almeno uno di questi ombretti abbia destato la vostra curiosità. Non potete. I colori, anche se sono solo quattro quelli disponibili, sono vibranti e fanno subito venir voglia di indossarli.

Gli ombretti H2o hanno una formula naturale e rivoluzionaria. Polveri di pigmenti puri pressati in acqua. Disegnano sull'occhio luci ed ombre per un effetto modulabile in un finish metallico ad alto impatto di colore. Assolutamente intensi sia da asciutti che da bagnati. Vegan. (8,90€) at www.nablacosmetics.com

Daphne è un bel borgogna, mentre Prerogative è un viola di quelli che ho sempre desiderato avere nel mio stash. Vi starete chiedendo che resa e che tenuta abbiano. Vi confesso che io stessa prima di farmene un'idea ho dovuto testarli a lungo ed in diverse situazioni.

Applicazione con le dita

L'azienda consiglia di applicarli con le dita e asciutti. Trattandosi di pigmenti pressati la resa migliore si avrà applicandoli così come sono, senza accorgimenti. La difficoltà che io ho riscontrato è che se prelevo il prodotto col dito, quando poi vado a trasferirlo sulla palpebra perdo metà dell'intensità.

Applicazione con pennello

Uso, quindi, il pennello Essence per ombretti. Questo pennello è piuttosto grezzo e va a grattare la superficie della cialda prelevando una buona quantità di prodotto. Nel passaggio dal pennello alla palpebra le polveri volano. Se avete gli occhi delicati fate attenzione, perchè nel mio caso (occhi normali) il fall out nella rima inferiore mi crea un leggerissimo fastidio che alcune volte è sfociato in qualche lacrima. Con questo pennello ho sull'occhio una resa molto intensa quasi come il colore che appare in cialda. Il però è che si consuma davvero molto prodotto; ho il sospetto che questi saranno gli unici ombretti che riuscirò a consumare.

Con un normale pennello a lingua di gatto, invece, la resa risulta meno intensa. Mi è capitato di prelevare gli ombretti anche con un pennello da sfumatura e sono riuscita a gestire bene il colore lungo la piega dell'occhio.

Durata

Il giorno stesso in cui ho ricevuto i prodotti da Nabla ho deciso di realizzare un trucco con Daphne; l'ho applicato da asciutto su tutta la palpebra mobile e nella piega ho usato un tortora in cialda di Nevecosmetic. Come d'abitudine ho realizzato il make up intorno alle 16 e verso le 18, guardandomi allo specchio, mi sono accorta di non avere più alcuna traccia di Daphne sulla palpebra O.o L'ombretto Neve sulla piega c'era, pure il mascara, la matita e tutto il resto, ma Daphne era s p a r i t o!!

Il giorno dopo, testarda per come sono, ho realizzato lo stesso identico look usando, però, l'ombretto Nabla bagnato con dell'acqua termale. Anzitutto ho notato che il colore prendeva vita risultando più metallico. La sorte, però, non è stata molto differente. Infatti, tornando a casa per le 20 sulla palpebra non c'era più quasi nulla. Qualche ora in più, però, l'avevo guadagnata. Stesse esperienze con Prerogative.

Così ho pensato che forse era il mio primer occhi sbagliato. Ho iniziato ad alternare al primer Essence quello BeChic, poi quello Alverde ed infine quello Freeage. Niente, dopo tre ore circa scompare. Ma non nel senso che sbiadisce o fa le pieghette, ma nel senso che proprio va via lasciando la palpebra struccata. 

Non ero ancora convinta ed ho deciso di acquistare un primer che fosse migliore optando per il Primer Potion in Eden (Urban Decay). Così sabato sera ho prima steso la base, poi ho spolverato un ombretto color carne in cialda di Nevecosmetics ed, infine, ho steso Prerogative da bagnato. Dopo 5 ore l'ombretto era ancora sulla palpebra per il 70%. Era iniziato a sbiadirsi nel punto di congiunzione con l'ombretto usato per sfumare nella piega. Su mia sorella, invece, ho usato Daphne e si è comportato in ugual modo.

Ecco, in una foto caccosa, il risultato:


Specifico che la mia è una palpebra normale, né unta né secca. Qualsiasi ombretto scelgo di indossare (nevecosmetics, sleek, urban decay, too faced, ect) rimane fisso ed immobile fin quando non decido di struccarlo. Aggiungo anche che mi sono trovata bene con tutti i primer che sinora ho usato (essence, bechic, freeage, kiko, alverde, elf, urban decay)

Concludendo

Gli ombretti hanno dei colori molto interessanti e particolari. L'aspetto negativo sta nel fatto che sulla palpebra la pigmentazione del prodotto va leggermente a perdersi e la durata è davvero bassa. Con un primer asciutto e tamponato da un ombretto si riesce a prolungarla di qualche ora, ma di certo non è un ombretto che userei in occasioni importanti. Sono ombretti che vanno benissimo per dei servizi fotografici, ma per chi vuole mettere un ombretto al mattino e ritrovarlo ancora la sera non li consiglierei.

Nabla è un'azienda molto seria ed attenta alle considerazioni che si hanno sui loro prodotti. Sono certa che faranno il possibile per migliorare la formula di questi ombretti in modo da renderli più affidabili.

Ho letto che molte di voi hanno avuto la mia stessa esperienza, lasciatemi un commento per raccontarmi la vostra opinione sugli  H2O.