NEVE COSMETICS | STAR SYSTEM - Fondotinta bio ad alta coprenza su pelle acneica

*Per questo articolo è previsto un compenso economico*
Le opinioni espresse sono sincere e corrispondono alla mia personale esperienza con i prodotti

Scrivere questo post non sarà semplice perché nei giorni scorsi mi avete bombardata di domande e curiosità e ho l'ansia da prestazione 😏 Lo scorso ottobre Neve Cosmetics ha lanciato sul mercato il suo primo fondotinta liquido, il Creamy Confort Foundation, di cui trovate qui la recensione, che a me non era piaciuto perché non adatto per il mio tipo di pelle - grassa ed acneica. Al contrario, Valeria, la mia socia in Papere in Armocromia, che ha una pelle tendente al secco ci si è trovata benissimo. Quando l'azienda ha letto la mia recensione, mi ha rassicurato dicendo: presto arriverà il fondotinta adatto alla tua pelle! E dopo aver provato per due settimane lo Star System Foundation posso dire che avevano ragione ❤


Descrizione del prodotto

Star System Foundation è un fondotinta compatto in stick. Il packaging è di colore lilla perlato e presenta due estremità. Sotto il tappo lilla c'è il fondotinta, sotto il tappo argento un applicatore in spugna di forma triangolare. Lo Star System Foundation nasce come rivisitazione dei fondotinta cerosi e corposi che venivano utilizzati in teatro ed al cinema per creare una pelle perfetta anche sotto le luci di scena. Questo prodotto è destinato a tutte coloro che vogliono una pelle compatta, senza imperfezioni e che risulti bella anche in foto o in video. E' un prodotto ad alta coprenza che riesce a nascondere senza alcuna difficoltà brufoli e pori dilatati. La consistenza è burrosa e scivola velocemente sul viso permettendo un'applicazione perfetta senza striature o deposito di prodotto in alcuni punti. Tuttavia, su una pelle secca è meglio applicare sempre una crema idratante sotto così da facilitare la stesura ed evitare che lo stick possa fare attrito sul viso. E' disponibile in 9 tonalità: Fair Neutral, Light Warm, Light Neutral, Light Rose, Medium Warm, Medium Neutral, Tan Neutral, Tan Warm, Dark Warm. Grazie alla presenza delle cere contenute risulta resistente all'acqua e garantisce, inoltre, un spf 15.


Per quali pelli è adatto

La sua formulazione rende questo fondotinta adatto a tutti i tipi di pelle
Sulle pelli secche funziona bene perché la consistenza burrosa risulta molto confortevole e la presenza di cera di crusca di riso, olio di baobab e olio di oliva va a nutrire la pelle durante tutto il giorno. Allo stesso tempo, però, dopo circa quindici minuti dall'applicazione si aggrappa alla pelle e si fissa completamente. Questa aderenza alla pelle fa si che risulti adatto anche per le pelli grasse. Infine, va bene pure per le pelli miste ( zona T grassa + zona delle guance secca) perché non andrà ad evidenziare eventuali screpolature presenti. 


Che tonalità scegliere

Se in passato avere già utilizzato i fondotinta Neve Cosmetics potete scegliere la stessa tonalità. Se, invece, è la vostra prima volta e siete disorientate vi consiglio, se ne avete la possibilità, di andare presso uno dei rivenditori fisici del brand per provarlo direttamente sul viso o di acquistare la consulenza armocromatica personalizzata che vi permette di conoscere informazioni quali sottotono, colorito e sovrattoni della vostra pelle. Purtroppo, a meno che non vi conosca personalmente, non posso darvi un consiglio su quale tonalità acquistare e se lo facessi vi prenderei solo in giro perché capite bene che è impossibile consigliare un fondotinta senza prima aver visto la vostra pelle. Se può esservi utile qualche confronto io sono NC20 di MAC e la mia tonalità giusta dello Star System è data dal mix di Light Warm + Medium Neutral. Il Light Warm risulta mezzo tono più chiaro della mia pelle e mi sbianca un pochino, mentre il Medium Neutral è leggermente più scuro ma sfumandolo adeguatamente non si notano stacchi di colore. Riesco, quindi, ad usare entrambi anche singolarmente pur essendo consapevole che il match perfetto è dato mischiando le due tonalità. 


La mia recensione

La mia esperienza con lo Star System Foundation è stata sin da subito positiva. In un fondotinta cerco coprenza, che duri a lungo senza sciogliersi e che faccia una pelle di porcellana. Molto spesso i fondotinta (siliconici) a lunga durata non sono molto performanti sulla pelle ed i pori dilatati rimangono visibili rendendo necessario l'uso combinato di un primer. Questo fondotinta, invece, riesce a coprire alla perfezione brufoli, punti neri e pori dilatati lasciando la pelle compatta e luminosa. Infatti, nonostante sia a lunga tenuta e resistente all'acqua, non fa effetto gesso o mascherone sul viso. La texture è molto coprente ma, allo stesso tempo, sottile e non fa strato sulla pelle rendendo possibile stratificare il prodotto sino ad ottenere la coprenza che si desidera. Dopo aver applicato il fondotinta, tuttavia, per i venti minuti successivi sento la pelle leggermente appiccicosa perché a questo prodotto serve del tempo per aggrapparsi alla pelle e risultare a lunga durata. Per lunga durata intendo un fondotinta che rimanga al suo posto anche dopo 10/12 ore, che non si sciolga e che non faccia accumulo in alcuni punti. Lo Star System Foundation rimane esattamente lì dove lo metto e non mi lascia lo stamp nemmeno sui naselli degli occhiali. Essendo la mia pelle molto grassa ho necessità di utilizzare una cipria per settarlo. A seconda del tipo di cipria che vado ad applicare ottengo delle performance differenti. Se uso la Alabaster Touch i primi segni di lucidità sulla zona T si presentano dopo circa 6/7 ore, se uso la cipria in polvere libera Hollywood mi rimane opaco sino a 8 ore, se, infine, uso una cipria siliconica la base rimane opaca sino a quando non la strucco. La cosa che più amo, però, di questo fondotinta è la velocità con cui si riesce ad ottenere una stesura perfetta. In meno di un minuto, infatti, riesco a sfumarlo perfettamente sul viso perché non fa striature in qualsiasi modo sinora ho provato ad applicarlo.


La mia pelle presenta numerose imperfezioni che potete voi stesse notare dalla foto in cui mi mostro - a fatica - struccata. Nelle foto che seguono, rigorosamente non modificate con nessun programma di grafica, non ho applicato la cipria per permettervi di vedere qual è l'effettiva resa del fondotinta sulla mia pelle. Non ho utilizzato nemmeno il correttore. Lo Star System Foundation da solo riesce a coprire ogni imperfezione e anche una pelle schifosa come la mia può risultare piacevole alla vista. Inoltre, è possibile utilizzare una tonalità più chiara e una più scura rispetto al vostro incarnato per realizzare giochi di luce ed ombra, ovvero per fare contouring. Può essere utilizzato anche come correttore perché la coprenza è alta e sulla zona del contorno occhi si comporta bene perché non segna le pieghette. A distanza di alcune ore dall'applicazione non ho notato variazioni del colore sul viso e, quindi, posso dire che il prodotto non si ossida. 


Come stenderlo

In questi giorni ho provato a stenderlo utilizzando diversi accessori e sono arrivata alla conclusione che la spugnetta in dotazione sul retro è poco agevole ma risulta utile solo per fare dei ritocchi, se magari vi trovate fuori casa, o per sfumare il prodotto in zone come il contorno occhi o i lati del naso. Si ottiene la stesura più veloce utilizzando un pennello a setole dense e fitte. Quelli che ad oggi mi hanno dato più soddisfazione sono Pennello Azalea Merge, Pennello Azalea Flat e Pennello 03 Purobio. Tra tutti prediligo il Flat perché ha una sezione molto piccola che mi perfette di stendere il fondotinta anche nella zona perioculare, dal momento che io non utilizzo quasi mai il correttore. Ho provato ad applicarlo anche con la beauty blender ma la resa non mi ha convinto molto perché è come se la spugnetta trattenesse il prodotto.

La quantità

Come sempre, ad ogni nuova uscita c'è un qualche aspetto che crea indignazione nel web. Questa volta il fondotinta ha ricevuto una pesante critica circa la quantità che è di soli 4ml equivalenti a 6gr per un costo di 14,90€.  L'azienda fa prontamente notare che la formulazione dello Star System non contiene acqua e, quindi, abbiamo di fronte un prodotto altamente pigmentato. Per ottenere una buona coprenza, infatti, non serve utilizzare una grande quantità di fondotinta. Dal mio canto, non posso ancora esprimere un parere al riguardo perché voglio prima poter terminare uno stick per dirvi quanto mi sia durato. Ad oggi, dopo 15 giorni di uso quotidiano, il mio fondotinta si è consumato di circa metà avendo considerazione del fatto che ho sprecato molto prodotto per fare gli swatch e varie prove trucco per le foto. In condizioni normali, credo che possa dura 40/50 giorni. 



Confronti con altri fondotinta bio

In questi giorni mi avete riempita di domande per sapere quali sono le differenze tra lo Star System Foundation e tutti gli altri fondotinta bio in commercio. Diciamo, anzitutto, che Neve Cosmetics non è un'azienda bio perché non ha alcuna certificazione come potrebbe essere ICEA, AIAB, ect., ma i loro prodotti possono vantare inci puliti perché utilizzano solo ingredienti ecocompatibili, ovvero altamente biodegradabili e non inquinanti. Di conseguenza, i loro prodotti non risultano dannosi nemmeno per la nostra pelle oltre che per l'ambiente. Fatta questa doverosa premessa, posso dirvi che lo Star System Foundation non è uguale a nessun altro fondotinta bio che io ad oggi abbia provato perché le sue performance battono, in positivo, tutti gli altri. Il fondotinta Creamy Confort di Neve Cosmetics è destinato ad un tipo di pelle senza imperfezioni e a chi vuole una base viso totalmente naturale; da queste premesse capiamo subito che i due fondotinta non hanno nulla di simile proprio perché l'azienda ha voluto creare due referenze che possano accontentare persone con esigenze differenti. Il fondotinta liquido Sublime di Purobio è, in confronto, molto difficile da stendere, meno duraturo sulla pelle e meno confortevole perché se non steso bene tende a fare accumulo di prodotto. L'unico fondotinta che, a mio avviso, presenta delle affinità con lo Star System è il fondotinta compatto Velvet di Alkemilla. Entrambi, infatti, sono molto facili da stendere e danno un bell'effetto alla pelle. Tuttavia, quello Alkemilla ha una tenuta nettamente inferiore e richiede qualche attenzione in più nell'applicazione. 

In questo post non troverete swatch di comparazione con altri fondotinta perché non li ho. Ho da tempo terminato i fondotinta Purobio e Alkemilla in mio possesso ed ho regalato alle mie amiche i fondotinta Creamy Confort di Neve Cosmetics, nelle tonalità diverse dalla mia,  per evitare che potessero andare a male.

  • Star System Foundation
  • 4ml per 14,90 €
  • Disponibile sul sito ufficiale e presso tutti i rivenditori del brand
  • Inci: CAPRYLIC / CAPRIC TRIGLYCERIDE, OCTYLDODECANOL, RICINUS COMMUNIS SEED OIL / RICINUS COMMUNIS (CASTOR) SEED OIL, CANDELILLA CERA / EUPHORBIA CERIFERA (CANDELILLA) WAX, KAOLIN, ORYZA SATIVA BRAN CERA (RICE BRAN WAX), COPERNICIA CERIFERA CERA / COPERNICIA CERIFERA (CARNAUBA) WAX, CETYL ALCOHOL, ADANSONIA DIGITATA (BAOBAB) OIL, OLEA EUROPAEA FRUIT OIL / OLEA EUROPAEA (OLIVE) FRUIT OIL, TOCOPHERYL ACETATE, TOCOPHEROL, BENZYL ALCOHOL, DEHYDROACETIC ACID, POLYHYDROXYSTEARIC ACID, STEARIC ACID, ALUMINA. MAY CONTAIN: C.I. 77891 (TITANIUM DIOXIDE), MICA, C.I. 77491 -77492 - 77499 (IRON OXIDES). 
Iscriviti ai miei gruppi! armocromiabiohaulle paperelle

Se ho dimenticato di rispondere a qualche vostra domanda non esitate a lasciarmi un commento.
Se vuoi vedere il video applicazione clicca qui :



10 commenti

  1. No, non hai dimenticato niente, perfetto 👏

    RispondiElimina
  2. Ma che bell'articolo! 😄 potrei convincermi pure io che non amo i fondotinta cremosi 💕

    RispondiElimina
  3. Ho apprezzato molto questo articolo e immagino anche la fatica nel mostrarsi completamente struccata con i segni sul viso. Grazie, sei stata esaustiva ed hai risposto a tutte le domande che avevo in mente. Buona giornata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per essere passata a leggerlo <3

      Elimina
  4. Inizialmente ero davvero entusiasta, dalla descrizione dell'azienda sembrava proprio adatto al caso mio. Purtroppo però, mi trovo tra quelle persone che davanti al quantitativo hanno storto il naso, anche e soprattutto perché non avendo grandi disponibilità economiche tengo sempre conto dell'aspetto quantità/prezzo oltre che qualità (che ovviamente ha il suo peso). Ho un po' di dubbi su come dosarlo bene per usarne poco, visto che è uno stick da passare sul viso immagino che meno di una certa quantità sia impossibile usarne. Per me purtroppo quasi 15 euro per un fondo che mi dura se va bene un mese è mezzo è un po' tantino. Funzionare però funziona, ho visto anche dei video e la coprenza è notevole! Forse un utilizzo alternativo interessante potrebbe essere quello di usarlo come correttore ben sfumato dove serve, per poi finire il viso con della polvere minerale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto spesso ci dimentichiamo che l'obiettivo primario delle aziende è quello di vendere, rientrando nelle spese. Quindi, quando realizzano un prodotto con ingredienti di qualità e che assicura alte performance non possono regalarlo, tenendo conto anche dei costi della ricerca che hanno portato alla realizzazione del prodotto. In commercio esistono, per fortuna, prodotti adatti a tutte le disponibilità economiche. Certo è che un fondotinta Essence che costa 5€ è più caro rispetto a questo di Neve, perché stiamo pagando solo acqua e siliconi che hanno un costo bassissimo. Riguardo la questione che serve poco prodotto significa che con lo stick non serve ricoprire tutto il viso, ma bastano tre strisce di prodotto da sfumare poi col pennello.

      Elimina
  5. Ciao!! Complimenti per i tuoi post sempre molto accurati e questo non fa eccezione: brava!! Appena visto questa uscita di Neve ho subito pensato al fondotinta in stick di Colour Caramel che è veramente performante e in rapporto alla quantità dello stick neppure troppo dispendioso!! Sarebbe magnifico leggere una tua opinione su questo confronto!! ����

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Loredana, grazie per i complimenti e grazie per essere passata a leggere l'articolo ^_^ Per questioni pregresse, io non ho piacere ad acquistare i prodotti CC e, quindi, non troverai mai sul mio blog confronti con questo brand. A presto ^_^

      Elimina
  6. Mhh capisco, non conosco le tue ragioni, comunque non posso che rispettarle. (; Grazie comunque, a presto!

    RispondiElimina
  7. Ciao splendore! Sarò sincera: più che dal fondotinta sono rimasta letteralmente affascinata dalle tue foto così nitide e dettagliate. Se posso chiedertelo: scatti tu le foto? Che fotocamera usi?
    Un abbraccio

    RispondiElimina