Ombretti Bright Refill [ATMOSPHERE-INTERFERENCE-GLITZ ] - Nabla

Ci siamo! Mi sono decisa a parlarvi degli ombretti Bright di Nabla Cosmetics che tanto mi piacciono. Vorrei, prima di iniziare a recensire il prodotto, spendere due parole sull'azienda che ho avuto modo di conoscere mediante gli addetti alle comunicazioni. Sia nelle conversazioni via mail sia dal modo di gestire la pagina Facebook del brand ho potuto notare quanto siano seri nel considerare il lavoro svolto dalle blogger. Si rendono conto che foto, swatch, opinioni sono molto utili, soprattutto perchè il loro è un brand che vende solo online. Spero che continueranno ad essere così delicati nell'affrontare la questione blogger vs clienti e che continuino a tenere presente, come molti di recente invece non hanno fatto, che spesso queste due figure coincidono.

Di Nabla ho già provato un lip color, blossom dance, e due ombretti della linea H2o, daphne e prerogative. Oggi vi mostro quelli che sono i miei prodotti favoriti del brand, riguardo la sezione occhi. Va detto, però, che io non avendo ancora avuto modo di provare alcun ombretto della linea Soft Matte non sono nelle condizioni di poter fare un confronto in quanto a scrivenza, resa e durata.

Ciascun bright refill contiene 2.5 g / 0.09 oz e costa 6.50€, nella versione con packaging 7,90€.
Sul sito li trovate a questo indirizzo.
Purtroppo non posso mostrarvi look realizzati con questi ombretti perchè la mia fotocamera è così caccosa che non mette a fuoco sfumature e colore; quindi, dovrete fidarmi delle mie parole e farvi bastare gli swatch sulla mano (reali).


Farò un discorso unitario perchè ho riscontrato che i tre ombretti a mia disposizione hanno la medesima qualità: stessa texture, stessa brillantezza, stessa resa sulla palpebra.



La texture è quasi cremosa e leggermente polverosa. Possono essere applicati *come vi pare*. Sono degli ombretti semplici, che non necessitano del pennello giusto. Si prestano ad essere prelevati con il pennello che più vi viene comodo - lingua di gatto, soft crease, blender, smudger, soft definer, classic shader - o anche con le dita se andate di fretta. La resa sulla palpebra sarà diversa in base alla compattezza dei pennelli usati; vibrante ed intensa con un classic shader brush o sfumata e meno accennata con un blender brush. Per ottenere un effetto metallizzato basterà applicarli con un pennello bagnato (con acqua termale, tonico, acqua semplice).

Ogni ombretto si trova all'interno di un cartoncino nero e sottile. Una volta estratto può essere inserito in una palette personalizzabile, come quella che il brand vende o regala a seguito dell'acquisto di 6 refill.


Nei miei look tipo utilizzo l'ombretto sulla palpebra mobile - bagnato se voglio più luminosità - e sfumo nella piega con uno opaco color vinaccia o tortora o marrone freddo. Considerando il mio sottotono freddo, devo usare qualche accortezza per utilizzare un bronzo dorato e caldo come Glitz (ad es, definendo l'occhio con un eyeliner nero). Atmosphere e Interference riesco a portarli tranquillamente e i look che vengono fuori sono sempre molto raffinati e interessanti.


Atmosphere: verde acqua con microriflessi dorati. Mi trovo d'accordo con la descrizione del sito, perchè i riflessi color oro sono molto visibili e danno una luce interessante all'ombretto. Facendo gli swatch comparativi mi sono resa conto che questo ombretto è davvero particolare e non ho altri simili nel mio stash. I due di Sleek dal vivo sono più freddi rispetto ad atmosphere e mancano di questi riflessi così oro.

Interference: grigio freddo con riflessi malva ed azzurrati. Che è freddo è sicuro! Ed, infatti, sta molto bene col mio sottotono e nonostante io non porti mai il grigio sulla palpebra mobile, non ho riscontrato alcuna difficoltà ad indossarlo. Sulla palpebra e pure dallo swatch risulta più scuro di come appare in cialda. Nello swatch che segue sono riuscita a catture i riflessi malva di Interference e potete apprezzare quanto questo colore sia figo (termine tecnico da review)!! Non ho davvero nessun ombretto che ci si avvicini anche lontanamente come tono e intensità.

Glitz: bronzo medio dalle note marroni ed ambrate. Un colore caldo come questo devo dosarlo sulla mia palpebra, perchè il contrasto con il mio occhio color nocciola potrebbe dare vita ad un bellissimo effetto *malato terminale*. Mi è capitato spesso di usarlo per sfumare nella piega colori leggermente caldi e opachi; l'ho usato anche in combo con atmosphere sulla palpebra mobile. Nonostante questo tono rientri al di fuori della mia confort zone, lo uso molto spesso (e con soddisfazione). 

Essendo questi ombretti dall'inci buono e pulito posso confrontarli solo con i loro simili e cioè con le cialde di Neve Cosmetics. Di queste ultime non mi lamento e sul mio occhio durano a lungo senza sparire o andare nelle pieghe. La differenza con i Nabla, invece, sta nella texture e nella scrivenza. Questi tre ombretti sono molto scriventi e quasi per nulla polverosi. Non perdono la lora brillantezza una volta stesi sulla palpebra. Gli ombretti bright Neve, invece, hanno bisogno di più passate.

Riguardo la durata posso dire di non aver avuto alcun problema. Con qualsiasi primer che ho usato - essence, urban decay, alverde, be chic - non sbiadiscono e non vanno nelle pieghe. Quando sto per struccarmi sono intatti come al momento della stesura.

La linea degli ombretti Bright è composta da sei pezzi, i tre che non posseggo sono aphroditeextravirgin e dreamer. Si tratta rispettivamente di un rame caldo, un verde oliva e  un argento chiaro. Probabilmente dei tre mi starebbe bene solo dreamer, ma concettualmente e simile a interference. Credo, quindi, di non averne bisogno. *portafoglio esulta*




Mi auguro che Nabla non si fermi qui e sforni presto altri nuovi colori. Sarei curiosa di vedere un bel viola o un blu reale *_*